mercoledì 3 ottobre 2012

Se Baggio avesse giocato nel Brasile

Quando ritieni di essere davvero innamorato stai male, devi correre al più presto da un medico.
Quando ritieni di essere davvero innamorato significa che sei cambiato davvero, che da bambino cinico sei diventato un ragazzo che non ha paura di mostrare i suoi sentimenti. Quando stai da tanto tempo con una persona e improvvisamente ti rendi conto che "ti amo" non è una parola che dici ma è qualcosa che provi davvero, che ieri non provavi perché eri troppo piccolo, o troppo inesperto, o troppo smanioso di comprendere il senso della vita... beh, o vai da un medico o ti stringi la mano da solo.
E tu odi i medici, sei cambiato in tutto: hai cambiato il taglio di capelli, il modo di vestire, il carattere, le abitudini, la città, gli amici, i tuoi pensieri, i gusti in fatto di cibo e di ragazze, ma non sei cambiato in due cose: ami lei e odi i medici, per cui stringiti la mano da solo prima che qualche pazzoide ti diagnostichi una strana malattia solo per guadagnarci qualche spiccio. Un'altra cosa che non hai cambiato è che scrivi su questo blog, ma ci scrivi in maniera diversa, cose diverse, con scopi diversi. Non vuoi più fare lo scrittore, non te ne frega niente del tuo futuro: tu vivi nel presente, se domani farai il sindacalista, il pm, lo scrittore o il parlamentare, il sociologo o il filosofo è indifferente, perché stasera esci coi tuoi amici, ti prendi una birra, fai quattro chiacchiere e magari conosci gente nuova. Non hai bisogno di conferme, perché sei sicuro di te, sei cambiato anche in questo. Continui a essere una persona calma, una persona pigra, una persona buona, cose che sicuramente rallenteranno il compimento delle tue ambizioni, ma sei felice così. Nessuno può più scalfirti o farti vacillare, perché tu non sei più un adolescente. Non sei un adulto, per il 99% delle cose sei ancora un bambino, ed è la cosa che di te ti piace di più, ma non sei più un adolescente: quando si lascia casa si smette irrimediabilmente di essere adolescenti. Sei un cazzo di bastardo fortunato a poter studiare fuori e non fare un cazzo dalla mattina alla sera, ma nonostante tu lo sappia non ti senti affatto in colpa per questo.
È bello dopo tanti anni trovarsi finalmente in un ambiente che ti accolga per quello che tu sei. Dopo le elementari dalle suore in cui tu eri il secchione basso e con gli occhiali, dopo le medie in cui eri schifato dagli altri che ti ritenevano diverso perché superiore, e le superiori in cui eri schifato per il motivo opposto, arrivi all'università e sei esattamente uguale agli altri. E sei uguale perché sei a Roma, siete tutti fuori sede, e c'è UN SACCO di gente. E questo ti esalta, niente più paura, siete tutti sulla stessa barca, tutti nuovi all'ambiente, puoi cominciare da 0, e se litighi con uno ci sono 3 milioni di altre persone con cui stringere amicizia.
E non è più una questione di fortuna, ma di abilità. In un piccolo paese hai poche opportunità e un sacco di pressione che ti porta a sbagliare o a ritirarti per paura di sbagliarle. Sei Baggio a Usa '94 o Falcao in finale col Liverpool. In una grande città è come se giocassi una partita d'allenamento con 10 brasiliani contro le riserve dei pulcini del Pizzighettone: hai tutto il tempo e le opportunità per maturare e diventare l'11° brasiliano. Sei e rimarrai basso, la barba ti crescerà tra un paio d'anni, hai il naso storto e sei lunatico, ma questo non t'impedirà di giocare bene a pallone e a poco a poco affrontare avversari sempre più difficili fino a quando non sarai diventato Pelé. Del resto se Baggio avesse giocato nel Brasile avrebbe vinto la partita molto prima di sbagliare il rigore.

4 commenti:

  1. ti leggo felice dovresti ascoltare una canzao famosisima "the mood that i'm in"
    yo!!!

    RispondiElimina
  2. da certe malattie è meglio non guarire...ma se dovessi mai succedere tornerò a contagiarti...
    ***

    RispondiElimina
  3. la cosa che mi ha colpito è stata quella sull'adolescenza. Bam, finita, se mai c'era stata. Davvero forte...

    RispondiElimina

I commenti offensivi e lo spam verranno cestinati