giovedì 15 aprile 2010

Giovani scrittori al galoppo

Stavo pensando che la vita dei giovani scrittori è davvero uno schifo.
Ci son giovani scrittori in tutto il mondo che sono assolutamente privi di talento, che non hanno un blog tramite il quale ricevere gli insulti che finalmente li farebbero dedicare all'ippica e che vogliono diventare degli scrittori affermati. Non è un pensiero tristissimo? Ma come comportarsi nei confronti di questa piaga sociale, i giovani scrittori che non si chiamano Salvo e che quindi non hanno il diritto di sporcare le pagine con la loro scrittura? Come aiutarli a capire e far cessare le loro sofferenze?
Semplice, basta mandarli qui! Leggeranno questo post, prenderanno coscienza della loro inutilità, e se hanno un minimo d'intelligenza mi rimarranno anche come lettori. Non è una soluzione fantastica? Così finalmente ristabiliremo l'ordine dell'età dell'oro: più gente che legge rispetto a quella che scrive, chè ormai è diventato il contrario.
Inoltre leggendo me impareranno qualcosa, è assicurato. Non so precisamente cosa, però; forse a fare i muratori, nel caso non sfondassero con l'ippica.
Visto?
Come no? Ho usato un punto e virgola! Non ne vedevate uno da una decina d'anni immagino... ecco, grazie a me avete imparato che si può ancora usare.
Quindi, vi prego: mandate a tutti i vostri amici scribacchini il link di questo blog.
Concludo con l'annuncio pubblicitario:

Sei un giovane scrittore? Ti ritieni insoddisfatto del tuo modo di scrivere, ma non vuoi mollare? Invii decine e decine di manoscritti a tutte le case editrici, anche a quelle thailandesi?
Ho la soluzione per te: Vai a fare in culo! Rovini l'immagine di tanti giovani scrittori capaci, come me, e soprattutto fai diminuire le possibilità che essi (io) pubblichino! Sei un cancro!



Grazie per la cortese attenzione.

9 commenti:

  1. Cazzarola, ci sei andato giù pesante!

    RispondiElimina
  2. Si chiama umorismo :) sarà anche umorismo made in Salvo, ma mi sembra chiaro che il tono sia scherzoso :D

    RispondiElimina
  3. ahahah la signorina acida e cinica ha perfettamente afferrato l'intento umoristico e si è fatta pure una sonora risata :P

    RispondiElimina
  4. che pezzo di merda -.-
    Luana

    RispondiElimina
  5. caro salvo questo post è molto carino e vale anche per i vecchi...e vorrei contribuire con una poesia che ho scriuttp tempo fa

    a tutti quelli che

    te puoi anche scrivere
    dei fiumi di parole
    ma se non hai niente da dire
    potresti anche evitare
    di spendere dei soldi
    per darli a un editore
    e quando vai al bar
    per la presentazione
    al catering
    che porta da mangiare
    col cameriere incravattato
    che ti dice del ki zerbo
    magari ancora acerbo
    magari jan vansina
    dei paths in the rainforest
    intricati come pochi
    senza inizio e senza fine
    con in mezzo degli arbusti
    che ti fanno indietreggiare
    e sospender la lettura
    della tua grande rottura

    RispondiElimina
  6. qui la poesia significa che tte fai un libro e poi lo fai pubblicare a tue spese anche per la promozione poi alla presentazione dove fai il ganzo perchè è la tua serata ti trovi il cameriere che ti commenta quello che hai scritto con delle immagini che neanche capisci e dunuque il cameriere potrebbe scrivere meglio di te ma non ha tempo perchè deve fare il cameriere

    RispondiElimina
  7. Ahahaha! Sto ancora ridendo^^ Ora il dilemma è: farò parte di quelli che devono andare a fare in culo, o dalla parte dei giovani scrittori capaci come Salvo? xD

    RispondiElimina
  8. ah sarà il tempo a dirlo...comunque secondo me chi si fa il libro poi si sbatte più per la promozione che per scriverlo è un ambulante

    RispondiElimina

I commenti offensivi e lo spam verranno cestinati